14 Ago, 2018 @ 15:14

Agli occhi del turista ci sono cose in Irlanda che risultano originali e un pó bizzarre.

Non nelle grandi cittá ma appena fuori nelle campagne non é strano che le persone che incontrate per strada vi salutino con un hello, hi o how are you? Anche con un semplice cenno del capo o un  sorriso.

irlandesi

Gli irlandesi sono chiacchieroni,  ed è facile che attacchino bottone in attesa dell’autobus, in coda in un negozio o in viaggio su un treno. A loro non importa se mentre parlate dite degli strafalcioni sono lí pronti ad aiutarvi.

Quando si guida su strade strette e si incrocia un’altra auto si può essere salutati con un cenno della mano o semplicemente di un dito questo non significa che il conducente vi conosce è solo un modo comune di saluto e andrebbe corrisposto.

I pub sono un luogo di aggregazione ed é facile ritrovarsi a chiaccherare con gli avventori.

usanze Irlandesi

Quando si è in compagnia l’usanza comune è il round, giro, come succede da noi con l’aperitivo, significa offrire un drink a tutti i componenti del gruppo. Non prendete da bere per voi senza offrire se non volete apparire come una persona antisociale o avara e bisogna finire sempre un bicchiere offerto per non offendere chi l’ha pagato.

Se ordinate un coffee vi ritrovate a bere un enorme tazza di caffé, chiedete invece un espresso single shot. Vi consiglio di trovare i locali che espongono i marchi Illy e Lavazza sono quanto di piú simile ad un caffé italiano oppure cercate un ristorante o un bar italiano, normalmente fanno ottimi caffè.

Si nota subito la mancanza delle tapparelle a impedire alla luce di svegliarvi ci sono solo delle tende.

Nei bagni i rubinetti non hanno il miscelatore, manca il bidet e le prese elettriche (è presente solo quella per il rasoio).

Non é obbligatorio ma si usa lasciare la mancia per il servizio prestato, circa il 10% direttamente all’interessato o nella scatola comune in genere ubicata vicino alla cassa.


Acquisti consigliati:

[amazon_link asins=’B00D4AN0O6,B00VB72GMQ,B01JIZ17E0,8898916280,B01F1Q7CW6,1743216866′ template=’ProductCarousel’ store=’creativefacto-21′ marketplace=’IT’ link_id=’5d497f09-8715-11e7-8a30-95af58737dcc’]

Ora arriva la parte che io apprezzo di piú.

Nei luoghi di lavoro vieni chiamato semplicemente col tuo nome di battesimo senza alcun titolo (esempio dottore, avvocato ecc.), gli studenti di ogni ordine e grado indossano una divisa che é uguale per tutti (ad eccezione del colore che contraddistingue i vari istituti), questo per garantire un’uguaglianza sociale senza discriminazione di rango.

Capita spesso camminando per la cittá di incontrare persone con un abbigliamento eclettico, dai capelli variopinti con piercing o tatuaggi qui non vengono etichettati come persone poco raccomandabili nessun irlandese ti critica per il modo in cui ti vesti o esprimi la tua personalitá. Al contrario degli italiani che molte volte non assumono un candidato perché tatuato o perché a un look stravagante.

Scusate il mio sfogo ma una considerazione va fatta. Voglio rammentare a questa categoria di persone che non sono state le persone strane, quelle con la barba incolta e i capelli lunghi, quelle vestite male con il corpo pieno di tatuaggi a rovinare il mondo, ma quelle che si presentano in giacca e cravatta con la loro bella faccina pulita. In piú hanno la presunzione di imporre agli altri i propri canoni, non ricordandosi che la libertá di ognuno di noi finisce dove inizia quella degli altri.

Emma.

Seguici anche su Facebook!

 

Tags: , , , ,

Related Article

x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Accetto Rifiuto Centro privacy IMPOSTAZIONI DELLA PRIVACY