19 Lug, 2018 @ 6:06

Ogni anno il 16 giugno non solo in Irlanda ma anche in altre parti del mondo viene celebrato il Bloomsday.

E’ il giorno in cui si svolgono le vicende raccontate nell’Ulisse di James Joyce e prende il nome da Leopold Bloom, il personaggio centrale del romanzo.

Il romanzo segue la vita e i pensieri di Leopold Bloom e di una serie di altri personaggi sia reali che immaginari, dalle 8:00 del 16 giugno 1904 fino alle prime ore del mattino seguente.

Le celebrazioni includono vestirsi come personaggi del libro o nello stile dell’epoca, uno degli oggetti di abbigliamento caratteristico del Bloomsday è il cappello a paglia.

A Dublino, città in cui Joyce nacque e ambientó l’Ulisse, questa giornata viene rappresentata attraverso letture, spettacoli, al James Joyce Centre vengono rappresentate diverse scene del libro e nei pub della città viene servita la Bloomsday Breakfast che consiste nel mangiare la stessa colazione consumata da Leopold Bloom la mattina del 16 giugno.

Questo include fegato e reni accanto agli ingredienti tipici di una colazione irlandese, salsicce, pudding e pancetta.

Il primo Bloomsday celebrato in Irlanda fu nel 1954, il cinquantesimo anniversario del vero Bloomsday, quando gli scrittori Patrick Kavanagh e Flann O’Brien visitarono la Martello Tower a Sandycove, il pub di Davy Byrne, e 7 Eccles Street, leggendo parti di Ulisse e bevendo un bel po’.


NEWS: Segui anche la nostra pagina Costa On Stage!


Si pensa che Joyce abbia scelto il 16 giugno del 1904 in quanto proprio in questo giorno é uscito per la prima volta con Nora Barnacle, la sua futura moglie.

Joyce e Nora si incontrarono per la prima volta venerdì 10 giugno 1904 in Nassau Street, vicino a Finn’s Hotel, dove lei lavorava.

Si diedero un nuovo appuntamento per martedì 14 giugno ma Nora non si presentó all’incontro.

bloomsday

Joyce le scrisse all’hotel il 15 giugno chiedendole di uscire nuovamente e cosí accadde il 16 giugno quando passeggiarono insieme a Ringsend.

L’estate del 1904 fu molto significativa per Joyce, non solo incontró la sua futura sposa ma ha iniziato a scrivere storie per Dubliners e a settembre, Joyce ha preso la decisione di lasciare l’Irlanda, alcuni incidenti nella vita di Joyce durante quell’estate divennero materiale per Ulisse.

Il quale racconta il girovagare di Leopold Bloom per Dublino il 16 giugno 1904, i suoi incontri e le vicende che gli capitano.

Il libro è composto da diciotto capitoli, ciascuno è scritto con una tecnica diversa e tratta un tema differente, stabilendo dei parallelismi nelle vicende e nei personaggi con un canto dell’Odissea.

L’Ulisse fu pubblicato in volume a Parigi il 2 febbraio del 1922, alcuni episodi furono accusati di oscenità e il libro fu bandito nel Regno Unito fino agli anni Trenta e in Irlanda fino al 1966.

Lo stesso capitò negli Stati Uniti dal 1921 fino al 1933, quando un giudice stabilì che l’opera non era né oscena né pornografica.

Emma.

Seguici anche su Facebook Instagram!

VUOI VENIRE A VISITARE L’IRLANDA CON NOI? CLICCA QUI!
Tags: , , ,

Related Article

Weekend in Irlanda

Weekend in Irlanda

costa on stage

Categorie

Archivio

  • 2018 (147)
  • 2017 (152)
  • 2016 (2)
  • x

    Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

    Accetto Rifiuto Centro privacy IMPOSTAZIONI DELLA PRIVACY