19 Lug, 2018 @ 6:07

Dopo le imprese della sua fanciullezza, Cuchulainn divenne un guerriero di grande fama ma gli uomini di Emain Macha avevano un problema con lui.

Era diventato un bel giovane e tutte le loro mogli e figlie sospirarono quando passavano davanti a lui, si diceva che fosse perfetto tranne che per tre cose: era troppo giovane, troppo audace e troppo bello.

I guerrieri del ramo rosso di Emain Macha volevano che Cuchulainn si sposasse, in modo che le loro mogli smettessero di guardarlo, anche perché se avesse avuto un figlio avrebbe ereditato i suoi grandi talenti.

Ma Cuchulainn non era interessato a nessuna delle donne a cui l’avevano presentato, si è rifiutato di prendere moglie, non importa quanto fosse adorabile o quanto fosse grande la dote offerta dalla sua famiglia, perché ha detto che non avrebbe sposato una donna che non era sua eguale.

Alla fine, Cuchulainn sentì parlare di una donna di nome Emer, che pensava potesse soddisfare i suoi standard.

Era la figlia di Forgall the Wily e lui era molto protettivo nei suoi confronti, Emer possedeva le sei doti che la rendevano ideale per il suo tempo, era bella, aveva una bella voce, era dolce, sapeva cucire, era saggia e casta.

Cuchulainn portò con sé il suo amico e auriga, Laeg e andarono a far visita a Emer.

Emer stava istruendo le donne della zona con il ricamo e l’artigianato, quando sua sorella vide avvicinarsi un carro.

Descrisse a Emer il bel carro che si dirigeva verso di loro, riccamente decorato con oro, argento e bronzo e i due uomini a bordo, uno con i capelli rossi e l’altro con i capelli scuri, l’uomo più bello d’Irlanda.

Cuchulainn, quando arrivò, parlò a Emer con parole e frasi in codice, complicati enigmi e giochi di parole che non avevano senso per gli altri ascoltatori.

Mentre Laeg lo guardava stupefatto non era così che pensava si dovesse parlare con una bella donna, Emer gli sorrise e rispose con la stessa vena di apparenti assurdità, incomprensibile per tutti gli altri.

Andarono avanti così per un po ‘di tempo poi Cuchulainn sbirciò in cima alla sua maglietta e disse “Vedo un bel paese lì con un dolce riposo”.

Emer rispose: “Nessun uomo potrà riposare lì a meno che non possa saltare oltre tre mura, uccidere tre gruppi di nove uomini con un solo colpo, lasciando vivo un uomo in ciascun gruppo e uccidere cento uomini in ciascuno dei guadi tra qui ed Emain Macha “.

Cuchulainn e Laeg tornarono a Emain Macha, Laeg iniziò a consolare il suo amico, era stato nervoso e ne aveva fatto un casino.

Ma Cuchulainn gli spiegò che avevano parlato per enigmi e che Emer non solo era stata abbastanza veloce da capire quello che stava dicendo, era abbastanza intelligente da giocare con lui.

Entrambi sapevano che il suo padre troppo protettivo non avrebbe approvato che lui la cercasse, ma lui l’aveva corteggiata e lei aveva accettato, gli aveva affidato determinati compiti che doveva completare prima di sposarsi.

Ora, un servitore che era presente all’incontro ha portato un resoconto a Forgall the Wily, il quale è riuscito a capire cosa fosse successo, ed era furioso che la sua preziosa figlia fosse caduta nella trappola di quel pazzo dell’Ulster!

Pensò a Cuchulainn come a un pazzo pericoloso, ed era determinato a porre fine a questo prima che potesse andare oltre.

Si travestì da mercante dalla Gallia e visitò Emain Macha sotto mentite spoglie.
Quando venne il momento in cui l’ospite sentì le storie degli eroi dell’Ulster, Forgall espresse grande sorpresa per il re Conor Mac Neasa.

“È un peccato,” disse, “che con guerrieri così grandi, non si pensi di mandarli ad allenarsi con la donna guerriera, Scathach, la più grande addestratice di eroi del mondo.”

Cuchulainn, Conal Cearnach e alcuni degli altri guerrieri lo sentirono e decisero che non sarebbe successo niente ma andarono subito a cercare questa Scathach, che viveva nella remota isola di Skye, in Scozia.

Ora, questo era stato il piano di Forgall per tutto il tempo, il  viaggio verso casa era lungo e pericoloso e con un po ‘di fortuna, Cuchulainn sarebbe stato ucciso lungo la strada.

Anche se fosse arrivato lì, l’addestramento di Scathach era duro e molti non sopravvissero, e stava combattendo una guerra contro una vicina donna guerriera di nome Aoife, e quella guerra reclamò la vita di molti studenti.

Nel migliore dei casi, Forgall pensava che Cuchulainn sarebbe morto, ma nel peggiore sarebbe stato via per diversi anni e Forgall poteva assicurarsi che la sua Emer si sposasse con un uomo più adatto prima che lui tornasse.

Così approfittò dell’assenza di Cuchulainn e rapidamente fece in modo che Emer sposasse il re di Munster, un uomo di nome Lugaid.

La festa di nozze fu programmata e quando Emer uscì per incontrare il suo sposo, prese la sua faccia tra le sue due mani e gli disse: “Amo Cuchulainn e Cuchulainn mi ama. Tornerà da me, se mi prendi contro la mia volontà, significa che non hai onore e si prenderà la sua vendetta per te. ”

Sopra le proteste di Forgall, Lugaid se ne andò.

Come aveva previsto Emer, non appena Cuchulain finì di allenarsi con Scathach e tornò a casa dall’Ulster, il suo primo atto fu di tornare da Emer.

Ma mentre era via, Forgall the Wily aveva fatto i preparativi, fortificato la sua fortezza con tre mura e raccolto i suoi migliori guerrieri nel cortile.

I più forti erano in tre gruppi di nove, ciascuno comandato da uno dei suoi figli.

Cuchulainn non fu scoraggiato da questi preparativi, saltò oltre il muro e colpì ciascuno dei tre gruppi di uomini con un colpo di spada, lasciando i fratelli di Emer illesi.

Quando Forgall vide questo, era sicuro che Cuchulainn lo avrebbe ucciso per aver cercato di tenere lontana sua figlia da lui, si arrampicò oltre le mura per cercare di scappare, ma scivolò cadde e morí.

Cuchulainn raccolse Emer e il suo peso in oro e balzò indietro sulle tre pareti con la stessa facilità con cui era arrivato.

Lui ed Emer erano inseguiti dai seguaci di Forgall the Wily, ad ogni guado tra la sua casa e Emain Macha, Cuchulainn doveva fermare il suo carro e tenerli lontani, ad ogni guado, ha ucciso un centinaio di uomini, soddisfacendo l’ultima delle condizioni che lei aveva fissato per lui.

Emer era addolorato per suo padre, ma disse a Cuchulainn che non lo riteneva responsabile, poiché non aveva effettivamente ucciso suo padre, la sua morte era stata un incidente e la sua stessa colpa.

Quindi i due si erano sposati e si erano dimostrati molto adatti, erano entrambi uguali di arguzia e saggezza e sebbene Cuchulainn fosse spesso assente da battaglie e prodezze d’armi e spesso passasse del tempo con altre donne, Emer era senza gelosia, perché sapeva che sarebbe sempre tornato da lei.

Emma.

Seguici anche su Facebook Instagram!

VUOI VENIRE A VISITARE L’IRLANDA CON NOI? CLICCA QUI!
Tags: , , ,

Related Article

Weekend in Irlanda

Weekend in Irlanda

costa on stage

Categorie

Archivio

  • 2018 (147)
  • 2017 (152)
  • 2016 (2)
  • x

    Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

    Accetto Rifiuto Centro privacy IMPOSTAZIONI DELLA PRIVACY