19 Lug, 2018 @ 6:06

Troviamo molti documenti storici sugli eventi riguardanti l’Armada spagnola del 1588.

Il grande sforzo navale spagnolo per conquistare l’Inghilterra protestante e le devastanti conseguenze sulle coste irlandesi.

Nel tentativo dell’ Armada di tornare a casa attraverso il nord Atlantico furono mandati fuori rotta dalle proibitive condizioni meteorologiche e 24 navi furono distrutte sulle coste irlandesi dall’Antrim fino a Kerry.

In totale circa 5000 uomini sono morti in Irlanda, molti furono messi a morte dall’esercito di Elisabetta e il resto fuggì in Scozia.

L’Armada spagnola era la più grande flotta navale di invasione mai conosciuta all’epoca, composta da 130 navi e dai 25.000 ai 30.000 (a seconda delle fonti) uomini di varie nazionalità, inclusi soldati, marinai, un gran numero di sacerdoti e servitori, tutti sotto il comando del duca di Medina Sidonia, che governava con un pugno di ferro.

Diversi eventi precedenti la navigazione dell’Armada hanno portato alla decisione di Filippo II di Spagna di agire contro l’Inghilterra.

L'Armata Spagnola

Le relazioni tra l’Inghilterra governata dalla protestante Elisabetta I e la Spagna cattolica stavano diventando sempre più tese e una potenziale guerra aleggiava nell’aria da qualche tempo.

Elisabetta aveva ostacolato la guerra nei Paesi Bassi spagnoli (all’epoca la Spagna controllava Olanda e Belgio).

Inoltre, Filippo riteneva di avere una pretesa al trono inglese essendo stato il consorte di Maria Tudor che fu regina d’Inghilterra e Irlanda dal 19 luglio 1553 alla morte, nonché regina consorte di Spagna dal 1554.

Quando Maria fu giustiziata da Elisabetta nel febbraio 1587, Sir Francis Drake attaccò la costa spagnola di Cadice e la decisione di Filippo fu presa.

I preparativi per l’Armada furono lunghi e noiosi, tuttavia, nel maggio 1588, la flotta salpò dalla foce del Tago in Portogallo, in quella che sarebbe diventata nota come Enterprise of England.

Lo scopo dell’Armada spagnola era rovesciare la regina Elisabetta I, ripristinare il cattolicesimo in Inghilterra e annullare la minaccia di una guerra inglese sulla Spagna e sulle sue colonie.

Il piano proposto da Filippo, marchese di Santa Cruz e duca di Parma, fu che la flotta che trasportava 19.000 truppe e attrezzature doveva salpare per la Manica, i loro ordini erano che se le navi della Regina li avessero attaccati, loro le avrebbero distrutte, credendo che il loro numero avrebbe potuto garantire loro il controllo del canale.

In seguito, l’Armada si recò nelle Fiandre per incontrarsi con le forze del Duca di Parma e scortare l’esercito di Parma per attaccare l’Inghilterra.

I resoconti dei preparativi dell’Armada spagnola filtrarono nell’Irlanda occupata dagli inglesi, principalmente da equipaggi di navi commerciali provenienti dalla Spagna e dalla Francia. Per i ribelli irlandesi all’estero, molti dei quali si unirono alla flotta, la prospettiva dell’invasione dell’Inghilterra da parte di Armada fu una buona notizia, l’ultima ribellione di Desmond fu schiacciata intorno al 1583 dall’esercito di Elisabetta e le loro terre confiscate.

I capi sconfitti del Munster e i loro compatrioti andarono in esilio in Spagna, molti dei quali lavoravano nella marina e nell’ esercito, questi esiliati irlandesi speravano che una vittoria spagnola potesse ripristinare le loro terre.

Spanish Armada

Streedagh Beach, Co.Sligo

Mentre si trovava nel Canale della Manica, l’Armada si mosse in una stretta forma a mezzaluna per assicurare protezione dagli attacchi, all’inizio, ciò confuse gli inglesi che non riuscivano a capire come attaccare il nemico, tuttavia, alla fine, sono riusciti con successo a rompere la formazione a mezzaluna mandando navi da fuoco di notte, questo causò il panico tra la flotta spagnola e il successivo attacco, che divenne noto come la battaglia di Gravelines, provocò una perdita critica di uomini e navi per gli spagnoli.

La flotta inglese, tuttavia, rimase praticamente incolume.

Quando le scorte di munizioni furono quasi esaurite e il vento cambiò drasticamente, Sidonia ordinò alla flotta di navigare verso nord intorno alla Scozia e lungo la costa dell’Irlanda.

Violente tempeste hanno fatto schiantare le navi lungo le coste irlandesi.

Le navi disperse dell’Armada cominciarono ad essere viste al largo della costa occidentale dell’Irlanda nel settembre del 1588.

Vi aspetto domani per la seconda parte.

Emma.

Seguici anche su Facebook Instagram!

VUOI VENIRE A VISITARE L’IRLANDA CON NOI? CLICCA QUI!
Tags: , , , ,

Related Article

Weekend in Irlanda

Weekend in Irlanda

costa on stage

Categorie

Archivio

  • 2018 (147)
  • 2017 (152)
  • 2016 (2)
  • x

    Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

    Accetto Rifiuto Centro privacy IMPOSTAZIONI DELLA PRIVACY