Irlanda

Corlea Trackway

Nella contea di Longford, vicino al villaggio di Keenagh, troviamo un reperto archeologico importante la Corlea trackway o Bóthar Chorr Liath la strada di quercia più grande del suo genere scoperta in Europa.

La strada é formata da tavole di legno di quercia e risale all’etá del ferro 148-147 aC. in quest’epoca il terreno era coperto da cespugli, sabbie e stagni, circondati da fitti boschi di betulla, salice, nocciolo e ontano, mentre il terreno più alto era coperto da querce e frassini.

Per la maggior parte del tempo il terreno non era percorribile.

Il sentiero si trova su un sito di estrazione della torba gestito dalla Bord na Móna che fornisce il combustibile fossile per la fornitura delle centrali elettriche.

Turismo Irlanda

Per salvare il reperto la zona é stata protetta dal ministero dei beni archeologici e durante gli scavi del 1984 si é scoperto che il sentiero preistorico che é stato datato al radiocarbonio non era risalente all’etá del bronzo come si pensava ma piú vecchio dell’etá del ferro.

Il Corlea Trackway è costituito da tavole di quercia da 3 a 3,5 metri di lunghezza e circa 15 centimetri di spessore posati su binari di circa 1,2 metri di distanza.

Dagli scavi a Corlea nel 1991 si scoprí che la strada era lunga circa un chilometro e che non era l’unica della zona ma insieme ad altre strade che sono state rinvenute nelle vicinanze costituivano una rete per l’attraversamento delle paludi.

Secondo gli esperti che hanno scavato il Corlea Trackway sarebbe stato costruito per consentire il passaggio di veicoli a ruote.

Non fu tuttavia in uso per molto tempo prima di affondare nella torba dove é rimasto conservato fino alla sua scoperta nel 1984.

Il Corlea termina su una piccola isola, da cui parte una seconda strada scavata nel 1957 e dal radiocarbonio datata anch’essa al 148 aC, ancora una volta di circa 1 chilometro e collegata a terreni asciutti sul lato opposto della palude.

Alcuni ritengono che queste passerelle non servissero per attraversare le paludi ma per entrarvi altri che venivano utilizzate per scopi rituali.

La natura unica della zona di Corlea Trackway è stata riconosciuta dalla costruzione di un centro espositivo nel 1994.

Questo centro mette in evidenza l’importanza del sito in termini archeologici ed è divenuta una delle attrazioni più importanti nelle Midlands d’Irlanda.

All’interno dell’edificio, un tratto di 18 metri della strada protetta è in mostra permanente in una sala appositamente progettata con appositi umidificatori per evitare che il legno antico possa deteriorarsi.

Vacanza in Irlanda

Corlea Trackway apparentemente costruita in un solo anno, ha suggerito paragoni con il racconto di lingua irlandese Tochmarc Étaíne.

Ci sono indicazioni nei testi antichi irlandesi, in particolare nel “Libro giallo di Lecan”, che questa preistorica strada potrebbe essere stata costruita dal principe delle fiabe Midir e dal suo popolo come pagamento per aver perso a un gioco di fidchell (scacchi), Eochaid, l’Alto Re d’Irlanda.

La leggenda “The Wooing of Étaín” si basa su Brí Léith in Ardagh, non lontano da dove é stato rinvenuto il sentiero.

Brí Léith era la roccaforte reale di Midir.

La storia ci dice che Midir ha sfidato il Re d’Irlanda a diversi giochi di fidchell nel tentativo di conquistare la sua amata Étaín, che era diventata la moglie di Eochaid.

Dopo aver perso per diverse volte il re ordinò a Midir di costruire una strada secondaria attraverso il boschetto di Móin Lámrige, per pagare i suoi debiti.

Se Corlea Trackway sia la strada menzionata nella leggenda “The Wooing of Étaín” o no non é dato sapere ma la storia aggiunge l’ingrediente fantastico sullo scopo o sull’origine della sua costruzione.

Emma.

Seguici anche su Facebook Instagram!

, , ,

Post correlati

Menu