Irlanda

Lough Erne – Seconda Parte

Seconda parte dell’articolo su Lough Erne, oggi continuiamo a parlarvi delle isole e concluderemo con le leggende. (Prima Parte)

Inis Rath 

Noleggiare auto Irlanda

Conosciuto come Hare Krishna Island.

L’edificio principale dell’isola è una villa vittoriana, costruita da Cavendish Butler, fu successivamente venduto a Lord Erne e divenne un rifugio di caccia.

Nel 1982 un gruppo di monaci di Hare Krishna acquistò Inis Rath e convertì la casa in un centro di Hare Krishna, un tempio indù è stato creato nell’ala ovest.

Inis Rath dispone di una riserva naturale di 22 acri aperta al pubblico, tuttavia, i visitatori sono invitati a non mangiare carne, fumare o bere alcool durante la loro permanenza sull’isola.

Le uniche strutture per i visitatori sono un bagno ecologico e un servizio gratuito di traghetti.

White Island

Organizzare tour Irlanda

Le rovine di un’antica chiesa si trovano vicino alla riva, costruita sul sito di un antico insediamento monastico.

Attaccati alla parete nord della chiesa troviamo una serie di otto curiose sculture di pietra, sette figure e una testa, si pensa risalenti al 9 ° o al 10 ° secolo.

La prima figura è presumibilmente Sheela na Gig, una statua di una figura femminile vivace e nuda con le mani appoggiate sulle cosce.

Tuttavia il sesso della figura non può essere intravisto nella scultura a causa della mancanza di dettagli.

Conosciuta dagli archeologi come figura esibizionista, potrebbe rappresentare la lussuria.

I Sheelas sono comuni in tutta l’Irlanda come creature magiche e spesso si trovano sulle porte e le finestre della chiesa.

La seconda figura è una figura seduta, si crede rappresenti la figura di Cristo.

È simile a una rappresentazione di un Cristo seduto nel Libro di Kells, sostenendo l’opinione di Hickey che le figure appoggiarono un Ambro, un leggio o pulpito utilizzato dal clero per proclamare il Vangelo.

La terza cifra è presumibilmente un abate o una figura clericale di altissimo livello.  Indossa un cappuccio e tiene una campana.

La quarta figura è probabilmente David con la mano che punta alla bocca. Questa figura è indicata per essere in possesso di un rotolo e ha un sacchetto appeso alla cintura.

La quinta mostra un uomo dai capelli ricci che afferra due uccelli con le sue mani, la decorazione a fianco rappresenta una alta sedia.

La sesta figura indossa una spilla pensile sul petto sinistro e porta una piccola spada e uno scudo, alla moda nel IX o nel X secolo.

La settima figura non è esposta, e quindi vuota, e l’ottava figura è una testa accigliata.

Leggenda

Nella mitologia e nel folklore irlandese, troviamo un racconto sulle origini del lago.

Si dice che il lago Erne è chiamato cosí a causa di una donna mitica chiamata Erne.

Erne e le sue fanciulle stavano aspettando la regina Maeve quando furono spaventate da Cruachan quando un gigante temibile emerse dalla grotta di Oweynagat.

Fuggirono verso nord e affogati in un fiume o un lago, i loro corpi si dissolvono per diventare Lough Erne.

L’annegamento di una dea in un corso d’acqua è comune nella mitologia irlandese e rappresenta tipicamente la dissoluzione del suo potere divino nell’acqua che dà vita alla terra.

Emma.

Seguici anche su Facebook Instagram!

SEGUI LA NOSTRA NUOVA PAGINA FACEBOOK DEDICATA AL TURISMO IN IRLANDA, CLICCA QUI!
, ,

Post correlati

Menu