i figli di lir

I Figli di Lir

C’era una volta un re che si chiamava Lir e aveva quattro figli.

Una femmina Fionnuala e tre maschi Aodh, Fiachra, e Con.

I bambini erano addolorati perché la loro madre era morta.

Lir vide i suoi figli tristi e bisognosi di una madre, così decise di risposarsi.

La sua nuova moglie si chiamava Aoife.

i figli di lirEra molto bella ma non era quella persona gentile che il re pensava.

Aoife era gelosa dei quattro bambini perchè il loro padre li amava molto, così chiamò un Druido che la aiutasse e insieme pensarono un terribile incantesimo.

Vicino al castello c’era un bellissimo lago dove i bambini andavano spesso a giocare.

Un giorno Aoife li aspettò sulla riva del lago e mentre i bambini giocavano lei gli puntò la bacchetta contro e li trasformò in bellissimi cigni.

Poi disse: ” Sarete cigni per novecento anni, trecento li passerete su questo lago, trecento nel mare di Moyle e trecento sull’isola di Glora. Solo il suono della campana di una chiesa potrà rompere l’incantesimo“.

Quando il re vide che suoi figli non tornavano, andò a vedere al lago e trovò i quattro cigni che gli dissero dell’incantesimo.


PREVENTIVO-VIAGGIO-IN-IRLANDA


Lir corse al castello e pregò Aoife di ritrasformarli in bambini, ma ella si rifiutò.

Lir allora la bandì dal regno, poi promise una ricompensa a chi avesse rotto l’incantesimo, ma nessuno seppe farlo, così il re passò tutta la vita vicino al lago, finché un giorno morì. Quando furono passati trecento anni i cigni andarono verso il burrascoso mare di Moyle, lì la vita era difficile e i cigni si cibavano di pochi piccoli pesci.

Gli anni passarono molto lentamente.

Quando venne il tempo di partire per l’isola di Glora, erano vecchi e stanchi.

Poi un giorno sentirono quel suono che avevano aspettato per novecento anni, una campana stava suonando nel campanile di una piccola chiesa.

C’era un uomo che si chiamava Caomhòg che stava davanti alla chiesa.

Lui ascoltò la loro storia e andò dentro la chiesa, prese dell’acqua santa e la versò sui cigni che si trasformarono in tre uomini e una donna vecchissimi.

Fionnuala abbracciò i suoi fratelli e tutti insieme morirono.

Caomhòg li seppellì in una sola tomba, quella notte l’uomo sognò che i quattro cigni volavano sopra le nuvole e ritrovavano il loro padre e la loro madre.

Emma.

Seguici anche su Facebook Instagram!

VUOI VENIRE A VISITARE L’IRLANDA CON NOI? CLICCA QUI!
, , ,

Post correlati

Menu