Irlanda del Mistero

L’Irlanda del mistero – Parte 14

Questa volta non parliamo di luoghi infestati ma di luoghi spettrali, dove hanno avuto luogo esecuzioni capitali.

La pena di morte è stata completamente abolita in Irlanda nel 1990, ma per secoli il crimine é stato punito con esecuzioni pubbliche dei criminali in modo che tutti potessero vedere.

I luoghi piú noti sono:

Gallows Green, Limerick

Questo luogo di esecuzione ha una lunga storia, che risale al 16° e 17° secolo, quando i sacerdoti cattolici furono impiccati per le loro convinzioni religiose.

Il vescovo Terence Albert O’Brien, per esempio, fu impiccato e decapitato qui il 30 ottobre 1651, sotto il regime di Oliver Cromwell.

Nel periodo dal 1835 al 1899 vi furono 25 persone giustiziate a Limerick, negli anni ‘20 tre uomini di Limerick che furono giustiziati da un plotone di esecuzione, l’ultima persona giustiziata in Irlanda fu Michael Manning 25 anni di Limerick, il 20 aprile 1954.

Gallows Hill, Kilkenny

Gallows hill é il nome dato a questa collina che serviva come luogo di esecuzione dal 1767.

George’s Hill, Dublin

Luogo in cui i cristiani furono giustiziati e martirizzati per secoli.
Oggi troviamo un convento fondato il 20 ° agosto 1794 da Teresa Mulally.

Harold’s Cross Green, Dublin

Il nome deriva da quello dato al patibolo che era stato collocato dove si trova l’attuale Harold’s Cross Park.

In epoca medievale veniva utilizzata per la riscossione di tasse e pedaggi, mentre dal 14° secolo, quando l’arcivescovo fece installare una forca, fino al 18°secolo, Harold’s Cross ha servito come terreno di esecuzione per la città di Dublino.


Kilmainham Common, Dublin

La prigione è stata eretta qui nel 1786, conosciuta come la Bastiglia irlandese é oggi un museo.

I suoi prigionieri più famosi includono nazionalisti e combattenti per la libertà come Robert Emmet ed Eamon De Valera, la maggior parte dei leader del Easter Rising del 1916 furono giustiziati dal plotone di esecuzione a Kilmainham Gaol.

Knockcroghery, Roscommon

Il villaggio si annida ai piedi di una cresta sassosa, che lo protegge dal vento orientale che arriva da Galey Bay.

Questo spiega il nome originale del villaggio, “An Creagán”, che significa “la collina rocciosa”. Nel  XVII secolo ai tempi di Cromwell, Sir Charles Coote pose l’assedio al castello di Galey, il clan Ó Ceallaigh resistette e, per la loro sfida, furono portati a An Creagán e impiccati sulla collina a gradoni appena a nord del villaggio, ora comunemente nota come Hangman’s Hill.

Il villaggio da allora in poi venne conosciuto come “Cnoc un Chrocaire”, “la collina dell’impiccagione”, ora anglicizzato come “Knockcroghery”.

St. Stephen’s Green, Dublin

Un luogo molto popolare per le esecuzioni a Dublino, fino al 1770, la maggior parte delle impiccagioni pubbliche e delle esecuzioni avvenivano a St. Stephens Green.

La famigerata serial killer Darkey Kelly fu bruciata pubblicamente qui nel 1761.

Tra il 1780 e il 1795 furono uccise 244 persone.
Anche Robert Emmet, patriota e oratore irlandese, fu prima impiccato e poi decapitato a St. Stephen’s Green, una placca che commemora l’evento é ancora presente.

Wexford Bridge

Un famoso massacro avvenne qui nel 1798, quando un centinaio di  lealisti locali furono giustiziati da parte di picchieri della Società degli Irlandesi Uniti durante la Ribellione Irlandese.

Le vittime sono state prese infilzate e gettate nel fiume.

Come parte delle recriminazioni dopo che la ribellione era stata soppressa, un certo numero di capi ribelli furono impiccati sul ponte, decapitati e i loro cadaveri gettati nel fiume.

Emma.

Seguici anche su Facebook Instagram….E iscriviti al nostro gruppo!

VUOI VENIRE A VISITARE L’IRLANDA CON NOI? CLICCA QUI!


, ,

Post correlati

Menu