L'isola-sacra

L’Isola Sacra

Su un isola vi sono le rovine di un’antica chiesa dove, alla vigilia di novembre, i morti camminano.

E’ un luogo solenne e sacro e non è permesso portare via nulla da lì: né pietre né rametti degli alberi, per timore della collera degli spiriti.

Un giorno tre uomini che erano sull’isola tagliarono alcuni rami di un sambuco che cresceva in quel luogo per riparare qualcosa di loro proprietà e li portarono nella loro imbarcazione ma, quando furono vicino alla riva della loro destinazione, un violento colpo di vento capovolse la barca ed essi annegarono.

Il legno, tuttavia, galleggiò di nuovo verso l’isola e con esso venne eretta una croce sulla spiaggia in memoria del destino di quegli uomini.

Si ricorda anche che, essendo stata portata via da alcuni muratori una certa pietra dalle antiche rovine per costruire un muro della chiesa che stavano erigendo in zona, l’acqua della città cominciò improvvisamente a diminuire ed infine venne a mancare, con grande costernazione e terrore degli abitanti, che erano impazziti in cerca della causa.

Alla fine, fortunatamente, una vecchia del luogo sognó la causa della mancanza d’acqua e disse che era la rimozione della pietra, dando così soluzione al mistero.

La gente andò in massa a distruggere il muro fin quando giunsero alla pietra, che venne quindi posta in una barca e riportata con una solenne cerimonia all’isola, dove riprese il suo posto originale, immediatamente dopo l’acqua ritornò a fluire nella fonte e divenne ancora  più abbondante di prima.

Emma.

Seguici anche su Facebook Instagram….E iscriviti al nostro gruppo!

VUOI VENIRE A VISITARE L’IRLANDA CON NOI? CLICCA QUI!


, ,

Post correlati

Menu