curiosity Teschi di Cavallo

Curiosity – Teschi di Cavallo

Gli irlandesi una volta sotterrarono i teschi di cavallo sotto i pavimenti delle loro case. 

La ragione della strana pratica è stata discussa da archeologi e folkloristi.

La spiegazione pratica della tradizione era che migliorava l’acustica, il grande volume del cranio ne faceva una cassa di risonanza ideale che avrebbe aggiunto risonanza al suono dei piedi ballanti durante un céilidh (un incontro sociale con musica e danze).

Seán Ó Súilleabháin, archivista presso la Commissione folkloristica irlandese, in una sua  ricerca ha rivelato che i teschi di cavallo erano nascosti sotto le assi del pavimento in tutta l’Irlanda. 

A volte i teschi potevano contenere monete nelle loro cavità.

Seán Mac Mathghamhna della Contea di Clare ha dichiarato: “Ho sentito dire che gli anziani dicono che è stato messo lì per dare un’eco alla casa quando la gente parlava o camminava all’interno di essa, ma in particolare, per migliorarne l’acustica.

Un resoconto della contea di Wexford riporta che i teschi erano posti sotto gli altari della chiesa per aiutare il predicatore a farsi sentire.

In alcune chiese fino a venti di queste teste venivano sepolte insieme. 

Altri credono che i teschi del cavallo siano stati sepolti non per l’acustica ma per scopi superstiziosi. 

Alcuni credevano che i teschi portassero fortuna, come una sorta di fascino magico.

Eamonn P. Kelly, detentore in pensione di antichità irlandesi al National Museum of Ireland, afferma che ai cavalli è stata attribuita la capacità di vedere fantasmi e altri spiriti maligni, e questo può spiegare la pratica di mettere un teschio di cavallo o teschi sotto una lastra di pietra accanto al focolare.

La pratica di seppellire i teschi di cavallo nel pavimento è stata trovata anche nel Regno Unito e in Scandinavia.

La prova della pratica è stata perfino trovata negli Stati Uniti, la tradizione probabilmente portata dagli immigrati nel paese.

Lo storico M. Chris Manning racconta di un teschio trovato in una casa a South Deerfield, nel Massachusetts. 

Un pezzo di carta fu trovato nella cavità oculare con i nomi della famiglia del colonnello David Mason Bryant, che si trasferì in casa nel 1848.

Il cranio è stato probabilmente aggiunto al muro durante un periodo di alterazione strutturale come parte di un rituale commemorativo simile a una capsula del tempo o un deposito di pietra angolare, scrive Manning. 

D’altra parte, il fatto che la famiglia Bryant, che era di origine inglese, abbia scelto di includere un teschio di cavallo all’interno delle mura della propria casa indica che la tradizione di nascondere teschi di cavallo era ancora viva e vegeta nell’America del XIX secolo.

Emma.

Seguici anche su Facebook Instagram….E iscriviti al nostro gruppo!

VUOI VENIRE A VISITARE L’IRLANDA CON NOI? COMPILA IL FORM


, , ,

Post correlati

Menu