Fiumi e Leggende – Parte 4

Apr 13, 2020 | Fiumi irlandesi, Leggende

Gli antichi fiumi dell’Irlanda sono un terreno fertile per racconti di divinità mistiche, potenti guerrieri e la bella e incantevole gente del Sidhe.

Se hai perso la prima parte puoi trovarla QUI. La seconda QUI. La terza QUI.

Il fiume Greese o Griise 

In irlandese An Ghrís, è un affluente del fiume Barrow e separa le contee di Kildare e Wicklow. 

Killeen Cormac è un antico sito ecclesiastico ed è stato usato come luogo di sepoltura pagano prima dell’introduzione del cristianesimo in Irlanda. 

C’è un pilastro qui su cui c’è un segno della zampa di un segugio. 

La leggenda locale narra che questa pietra segna la tomba di Cormac, re di Munster. 

Cormac mac Cuilennáin, morto il 13 settembre 908, era un vescovo irlandese ed era re di Munster dal 902 fino alla sua morte nella battaglia di Bellaghmoon. 

Nella tradizione locale si dice che il corpo di Cormac fu portato al cimitero da una squadra di buoi, da un posto molto lontano, dalla direzione di Timolin e che quando la squadra raggiunse il “Doon” di Ballynure i buoi furono superati dalla sete. 

Dando zampate al terreno è emersa l’acqua che scorre ancora dal lato della strada di fronte a Donoghue. 

I buoi dopo aver bevuto l’acqua, proseguirono fino a quando non raggiunsero Bullock Hill di fronte al cimitero, qui si sono fermati e rifiutati di andare oltre. 

Da ciò fu chiaro a loro che Killeen sarebbe stato l’ultimo luogo di riposo per Cormac. 

La squadra di buoi, dopo aver attraversato il torrente, lasciò il corpo per la sepoltura nel cimitero. Attraversarono la palude tra il cimitero e Bullock Hill.

Un’altra versione della leggenda dice che c’era un cane nella squadra con il cadavere, quando si fermò a Bullock Hill, il segugio saltò attraverso il fiume fino al cimitero e scendendo sulla cima della pietra del pilastro, colpì il segno della sua zampa, indicando così il punto preciso in cui doveva essere posato Cormac.

Il fiume Inny

Laghi in Irlanda

In irlandese An Eithne, un fiume all’interno del bacino del fiume Shannon lungo 64 km. 

Inizia come un ruscello sulla collina di Patrickstown, una delle cime che formano il complesso di tombe megalitiche di Loughcrew nella contea di Meath.

Nella mitologia irlandese Ethniu è la figlia del leader dei Fomori Balor e la madre di Lugh. 

I fomori sono un gruppo di esseri soprannaturali e Balor era il loro re, descritto come un gigante con un occhio in mezzo alla fronte, un formidabile sovrano e si diceva che avesse il potere di provocare la distruzione. 

Esistono diversi miti associati a Ethniu, uno è che Balor, suo padre, sente una profezia secondo cui sarebbe stato ucciso da suo nipote, quindi, per evitare che ciò accada e sua figlia abbia dei figli, la rinchiude in una torre sull’isola di Toraigh. 

Cian, figlio di Dian Cecht del Tuatha Dé Danann, si fece strada nella torre e Ethniu rimase incinta dando alla luce Lugh, che è stato poi allevato dalla regina Abete Bolg Tailtiu e dal dio del mare Manannán.

Alla fine Lugh diventa re dei Tuatha Dé Danann. 

La profezia disse a Balor che sarebbe stato ucciso da suo nipote. 

Lugh guida il Tuath Dé nella seconda battaglia di Mag Tuired contro i Fomori, che sono guidati da Balor. 

Lugh uccide Balor e una leggenda narra che quando Balor fu ucciso, cadde a faccia in giù per terra, quindi il suo occhio mortale ha creato un buco nella terra. 

Questo buco alla fine si riempì di acqua e divenne un lago che ora è noto come Loch na Súil, o “Lago dell’occhio”, nella contea di Sligo.

Il fiume Sillees

Lough Erne

In irlandese Abhainn na Sailchis.

Il fiume Sillees si trova nella parte sud-occidentale della contea di Fermanagh parte da Lough Ahork e termina nel Lower Lough Erne.

C’è un mito popolare secondo cui St Faber aveva un cervo domestico che trasportava i libri sacri che le venivano affidati. 

Un giorno, mentre stava viaggiando per incontrare il barone O Phelan nel suo castello di Boho, il cervo è stato molestato da alcuni cani da caccia. 

Per scappare, il cervo si gettò nel fiume Sillees e nel frattempo rovinò i libri di St Fabers. 

Il santo pose quindi una maledizione sul fiume che avrebbe corso all’indietro, in precedenza il fiume Sillees scorreva da Boho verso il mare, il fiume si contorceva e indietreggiava e ora il suo percorso si dirige verso l’alto Lough Erne piuttosto che verso il mare. 

La seconda parte della sua maledizione era che il fiume sarebbe stato buono per annegare e male per la pesca. 

Il fiume Swilly 

In irlandese An tSúileach, sorge vicino alle montagne di Glendore e scorre per 41,8 km attraverso Letterkenny, nella contea di Donegal.

Il suo nome Súileach è preso da un mostro acquatico che si diceva fosse stato tagliato a metà da San Columba. 

Emma.

Seguici anche su Facebook Instagram….E iscriviti al nostro gruppo!

VUOI VENIRE A VISITARE L’IRLANDA CON NOI? COMPILA IL FORM

Chi Siamo

Viaggio in Irlanda
Preventivo Viaggio Irlanda

Archivi

Categorie